Il fenomeno del collezionismo è fondamentale allo sviluppo culturale di ogni paese. È grazie alle grandi collezioni private che oggi, nella maggior parte dei casi, abbiamo modo di godere delle meraviglie conservate entro i più importanti musei mondiali. Ovviamente esistono diverse tipologie di collezionismo, oltre ai diversi approcci che ogni collezionista intrattiene con la propria collezione. Si può affermare, addirittura, che ogni oggetto o manufatto prodotto dall’uomo possa essere collezionato, dagli oggetti più comuni, come tappi di bottiglia o schede telefoniche, a collezioni sempre più complesse ed articolate, come quelle dei francobolli, delle monete, d’antiquariato, sino alle più raffinate collezioni d’arte. Chiaramente la collezione si può configurare come una raccolta disomogenea e apparentemente disarticolata di oggetti proveniente dalle epoche e regioni più disparate, sino ad assumere, in alcuni casi, tagli storici e culturali. Ogni collezione, se legata ad una passione reale, ad una ricerca costante, allo studio e alla conoscenza degli oggetti, alla costanza nella ricerca, alla qualità e alla quantità, può assumere un significato che prescinde dal valore venale: si configura come rappresentazione della personalità del collezionista, ne svela la meticolosità, gli interessi, la passione, la conoscenza, elementi che fanno di una collezione lo specchio dell’anima di chi la crea e la possiede. Dove è possibile notare con immediata evidenza tutto ciò è nel catalogo che il collezionista redige (o fa redigere) della propria collezione. Catalogare non è affatto, come si crede, un aspetto secondario; ogni collezione che si rispetti necessita di un proprio catalogo. Seguendo i miei brevi consigli riuscirete a creare un vostro catalogo. Si tratta di un lavoro non semplice, lungo e meticoloso, che però vi regalerà grandissime soddisfazioni.


Come catalogare la propria collezione d’arte

Consigli utili alla catalogazione della propria collezione d’arte, con esempi di schede catalografiche su opere in pittura, scultura, incisione e fotografia…Leggi l’articolo

 


Come catalogare la propria collezione di antiquariato, modernariato, design e oggettistica.

In questo articolo cercherò di dare dei consigli per catalogare i propri oggetti del passato o contemporanei. Ci limiteremo alla creazione di una scheda base, dove riportare tutti gli elementi utili ed essenziali alla definizione e corretta attribuzione dell’oggetto…Continua la lettura


Consigli pratici alla catalogazione dei manifesti.

L’articolo è dedicato alla catalogazione base dei manifesti. Sono riportate, come esempio, due schede relative a manifesti, presenti nella mia collezione, di mostre d’arte. Le schede possono essere utilizzate per tutti i tipi di manifesti, cinematografici, teatrali, artistici, etc., basta solo apportare qualche semplice modifica…Leggi l’articolo

 


Antiquariato online. Lista dei siti internet utili agli acquisti.

Internet, come sappiamo, offre enormi possibilità al collezionismo di antiquariato (anche se, personalmente, preferisco “sporcarmi le mani”). La possibilità di scovare un oggetto di pregio tra gli scaffali di un negozio dell’usato, di contrattare con un mercante, di toccare un articolo e valutarne le condizioni, di sporcarsi le mani nella polvere di un mercatino, a mio parere, non ha prezzo…continua