Intervista a JFernandes | Arte Condesa

“Arte Condesa” JFernandes (nome d’arte). Prof.ssa Maria Jurema Bailas Fernandes Porto Alegre\RS, Brasile.

Performance / Teatro / Danza, Poetessa, scrittrice, insegnante, specializzazione in psicopedagogia

Intervista a cura di Maristella Angeli

La poesia si traduce atttraverso il ritmo, il movimento, le parole, il gesto.

Maristella Angeli: Un curriculum ricco di esperienze, eventi e passioni per la poesia, il teatro, la performance. Com’è iniziato il tuo percorso artistico?

Ho sempre insegnato. Le Drammatizzazioni sono state rappresentate per gli alunni senza scenario, unicamente con il movimento e le parole, con gli elementi che compongono lo sketch. Fino al giorno in cui la poesia ha oltrepassato i muri della Scuola per l’invito alla “Giornata contro la Violenza” nell’ Assemblea Legislativa dello Stato.

Così la poesia è arrivata sul palcoscenico, nel 2005.

M.A.: Molti i progetti relativi alla scuola, con pubblicazioni. Quale ritieni più significativo?

A.C.: Il più significativo è “Adolescente sente” – i Temi Trasversali nell’Educazione – lavorati in aula con la Classe. Questo Progetto contiene la mia metodologia di lavoro con gli alunni, basato sulla Psicopedagogia.

M.A Le tue poesie sono toccanti ed incisive. Ho letto “Bambino…” premiata al Festival per la Pace, California 2013. Quanto è importante per te la poesia?

A.C.: La poesia si traduce atttraverso il ritmo, il movimento, le parole, il gesto. È la sensibilità che muove l’uomo, per questo la “Poesia é Vita!”

M.A “The Clown, una tua poesia della quale ho visto la versione Poetry Show e ascoltato quella singer. Un unione che definirei “simbiotica”, delle arti espressive.

Quale riscontro hanno avuto sul pubblico?

A.C.: “The Clown & Singer”,”Il Pagliaccio e la Cantante” sono Raccontati nella Storia “La Moglie Scheletro e gli Uomini Solitari” – un racconto universale adattato con la musica. Il Pagliaccio racconta: la Cantante canta.

Il pubblico si pone in assoluto silenzio e, durante la presentazione, si va emozionando. Nel finale tutti sembrano liberare la respirazione. Una presentazione semplice ma di forte impatto.

M.A Quali esperienze realizzate, ritieni più significative? Quali sono stati i momenti più emozionanti?

A.C.:  Sono una persona estremamente semplice. Non avrei mai immaginato che la mia poesia prendesse questa dimensione. Il primo sorprendente invito all’esterno è legato alla tua mano, Maristella, nell’anno 2012. In quella occasione “The Clown”\”El Payaso” – poesia – in “Collettiva Virtuale” – Shangai-Italia.

Nell’ anno 2013 vado in Mexico, per invito de “AmGip”.

Nel 2014, la poesia ‘Credo* mi lega alla Spagna, per invito de “Ocre & Oro”. È seguita ogni anno in un crescendo.

In questo anno 2018 ha partecipato a “United Kingdom”, Arles – Francia e New York. E in questo esatto momento è in esposizione a Parigi e in Mexico simultaneamente, con poesie differenti per ogni luogo.

M.A Ho potuto apprezzare il video “Lunghi capelli…”, progetto a favore dei bambini colpiti da tumore, con la creazione di parrucche ispirate ai film della Disney. Progetti di volontariato?

A.C.: Si. Quel video m’è stato consegnato da una collega professoressa che lavora con me da molto tempo. In realtà io l’ho solo divulgata nel mio Blog d’Educazione.

Tuttora io, con quattro coleghi (Maria Julia, Marcelia, Marina e Nataly), faccio  volontariato. Spesso preparo la zuppa e\o il pane, per distribuirli alle famiglie più bisognose. Però in questi momenti di volontariato non importa il nostro nome o la professione, è solo la mano che fa il pane.

M.A Leggo in una tua poesia “L’amore è arte/ l’arte di vivere/ arte del bisogno/ arte di essere/ presente nel presente…” Che cosa rappresenta per te l’arte?

A.C.: L’Arte è l’espressione dell’anima.

L’anima sensibile all’Arte sorge nel Mondo già con la vocazione, col fine di svilupparsi come essere umano che va cercando attraverso lo studio di migliorarsi e perfezionarsi. In un determinato momento dalla vita presenta publicamente la sua Arte, dimostrando così ciò che sceglie: danza, disegno, scultura, grafite, canto, scrittura, teatro e altre diverse espressioni. L’unione della sensibilitá con la tecnica studiata, risulta nell’Opera d’Arte.

M.A Hai partecipato a molti eventi internazionali, quale ricordi?

A.C.: Con la poesia ho participato a molti eventi internazionali. Ogni invito alle esposizioni è  molto importante, e mi lascia una grande emozione.

M.A Gli incontri e le occasioni che si presentano, possono essere decisivi nella vita di ognuno. 

A.C.: Sì, a d esempio lo sono stati i miei due libri “Retratos” e “Encontro(s), lanciati in differenti tempi, entrambi con la “Casa de Cultura Mario Quintana”, a Porto Alegre\RS. Tuttavia più importante è stata la poesia rappresentata sul palco, perché con quella ho cominciato questo cammino sul Web e di conseguenza gli inviti alle esposizioni.

M.A Quali obiettivi ritieni di aver raggiunto? Quali ancora da raggiungere?

A.C.: Obiettivi raggiunti: essere una professoressa per tutta la vita, perché così posso insegnare e apprendere sempre. Insegnare, principalmente la ‘letteratura viva’ attraverso la lettura di tutti i giorni in classe. 

Due volte all’anno realizzo corsi di formazione per i professori e viaggiare seguendo i passi della mia poesia in Spagna, Francia e  Italia, ma quest’ultimo è solo un sogno.

M.A Progetti futuri?

A.C.: Una Biblioteca: una casa semplice in mezzo al verde della natura. Un ambiente con spazi vuoti, sale dove le persone possano sedersi per leggere. Ma anche saggiare e presentare brani di teatro, performance di musica, esporre i propri lavori d’arte e artigianato, insieme a momenti dedicati a racconti e storie per i bambini.

In veritá, sto parlando di una “Casa della Cultura” in cui la cosa più imprescindibile è: un buon caffè!


DIVERTITI SU DARTEMA CON LE CURIOSITÀ, GLI ANEDDOTI, LE CITAZIONI, I QUIZ. LEGGI I NOSTRI ARTICOLI O COLLABORA CON NOI, ISCRIVENDOTI AL SITO E INVIANDOCI I TUOI ARTICOLI.


REGISTRATI E CREA LA TUA PAGINA PERSONALE CON FOTO, BIOGRAFIA E CONTATTI


ALLEGA I TUOI ARTICOLI E, SE CONSONI, LI PUBBLICHEREMO SUL SITO


Mettiti alla prova e gioca ai QUIZ di DArteMA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *