#artistidarecord | Lucio Fontana

Continuano le novità firmate DArteMA. Parallelamente agli #identikitdartista, che state continuando ad apprezzare sulla nostra pagina Facebook, abbiamo creato per voi lettori le schede: #artistidarecord. Si tratta di una serie di clamorose vendite di opere battute dalle più prestigiose case d’asta del mondo.

Cominciamo con Lucio Fontana, l’ideatore del movimento spazialista. La sua opera “Concetto spaziale, la fine di Dio” (1946) è stato battuta nel novembre del 2015 a New York da Christie’s per la cifra record di 29.173.000 dollari.


Ancora adesso si tratta della vendita record per l’artista italiano di origine argentina.

Nell’ottobre del 2015 a Londra da Sotheby’s un altro “Concetto Spaziale, La Fine Di Dio” del 1963 è stato aggiudicato a 15.941.000 sterline (24.471.029 dollari). Nel novembre del 2013, a New York, Christie’s ne aveva battuto ancora un altro di questa serie, del 1963, per 20.885.000 dollari.

Queste opere appartengono a una serie tutte della stessa misura (177×123 cm). Fontana ne realizzò trentotto tra il 1963 e il 1964.

E adesso l’opera visibile in tutta la sua interezza, nella fotografia ricavata da Christies. Vi consigliamo di visitare il sito per tutte le informazioni riguardo l’artista e l’opera in questione. In fondo tutti i link utili.

l’immagine è stata ricavata dal seguente link: https://www.christies.com/Features/Lucio-Fontanas-Concetto-Spaziale-La-fine-di-Dio-6640-1.aspx

Attenzione: le immagini non sono state realizzate da noi e potrebbero essere soggette a Copyright. Di conseguenza, non volendo ledere i diritti di nessuno, riportiamo di seguito i link delle immagini originali, che vi consigliamo vivamente di visionare. Qualora l’uso delle immagini fosse ritenuto illecito o inappropriato provvederemo all’immediata rimozione.

https://www.christies.com/Features/Lucio-Fontanas-Concetto-Spaziale-La-fine-di-Dio-6640-1.aspx

https://www.christies.com/?sc_lang=en&lid=1

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *