#accaddeoggiarte| 24 febbraio. Speciale Alberto Sordi

Rubrica “#accaddeoggiarte“. Giorno dopo giorno tutti gli eventi che hanno sconvolto, emozionato, commosso il mondo dell’arte verranno svelati e ci accompagneranno per tutto l’anno. Un appuntamento quotidiano curato da Giovanni Avolio. Lo dedichiamo, oggi, alla scomparsa di una delle figure cinematografiche più amate del nostro paese, Alberto Sordi.

Buona lettura e buon #accaddeoggiarte

24 febbraio

Alberto Sordi

  • A 15 anni dalla sua scomparsa rimane ancora indelebile nella memoria collettiva. È stato attore, cantante, uomo di spettacolo, sceneggiatore, doppiatore, con circa 200 film alle spalle. Nato nel 1920 inizia sin da giovane a dedicarsi al teatro, alla radio e successivamente al cinema. La popolarità lo raggiunse giovanissimo. I suoi esordi sul grande schermo avvengono in ruoli minori sino alla collaborazione con Federico Fellini che lo vuole come protagonista ne I vitelloni. Inizia così il primo successo con il grande pubblico, che verrà ulteriormente confermato dal suo personaggio Ferdinando Moriconi, un ragazzino romano ingenuo e logorroico, ossessionato dal mito americano. Sordi è stato uno dei rappresentanti più significativi della cosiddetta “commedia all’italiana” e ha rappresentato, coi suoi infiniti personaggi, l’italiano medio in tutte le sue sfaccettature. É morto la sera del 24 febbraio del 2003, nella sua casa di Roma, all’età di 82 anni.
Crediti: Da Wikipedia, cc, alla voce Albero Sordi.

Eventi principali nel mondo dell’arte

  • Nel 1607 Si tenne a Mantova, nel Palazzo Ducale, la prima rappresentazione de L’Orfeo. La favola in musica dell’Orfeo è un’opera di Claudio Monteverdi, compositore italiano che segna il passaggio dalla musica rinascimentale a quella barocca.

Nati oggi

  • Mattia Preti. É nato in un piccolo comune calabrese, Taverna, nel 1613. Dopo gli esordi pittorici avvenuti nella sua regione natale si trasferisce nel 1630 a Roma, dove conosce la maniera del Caravaggio e dei suoi seguaci, rimanendone fortemente influenzato. Successivamente a Napoli si avvicina alla maniera di Luca Giordano e contribuisce all’affermazione della scuola pittorica napoletana.
  • Richard Hamilton. Nasce a Londra nel 1922. É tra gli esponenti più importanti e riconosciuti della Pop Art inglese. Secolo molti critici l’opera prodotta per la mostra “This is Tomorrow”, tenutasi all’Institute of Contemporary Art di Londra nel 1956, ovvero il collage dal titolo “Che cosa rende le case di oggi così diverse, così attraenti?”, è considerata la prima opera Pop della storia.

DIVERTITI SU DARTEMA CON LE CURIOSITÀ, GLI ANEDDOTI, LE CITAZIONI, I QUIZ. LEGGI I NOSTRI ARTICOLI O COLLABORA CON NOI, ISCRIVENDOTI AL SITO E INVIANDOCI I TUOI ARTICOLI.


REGISTRATI E CREA LA TUA PAGINA PERSONALE CON FOTO, BIOGRAFIA E CONTATTI


ALLEGA I TUOI ARTICOLI E, SE CONSONI, LI PUBBLICHEREMO SUL SITO


Mettiti alla prova e gioca ai QUIZ di DArteMA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *