Web Hosting

Le vite del Vasari sono una inesauribile fonte di curiosità e aneddoti, spesso romanzati, ma pur sempre meritevoli di essere raccontati.

Sulla biografia di Donatello un simpatico aneddoto racconta lo stupore di Brunelleschi nel vedere il crocifisso ligneo di Donatello creato per la basilica di Santa Croce di Firenze.

Sembrerebbe, infatti, che Donatello, una volta terminata la sua opera, della quale andava molto fiero, la mostrò a Brunelleschi in anteprima, convinto che avrebbe destato tutta la sua ammirazione. Ma Brunelleschi, che non aveva peli sulla lingua, una volta vista l’opera la “denigrò”, affermando che: “gli pareva che egli avesse messo in croce un contadino e non un corpo simile a Gesù Cristo, il quale fu delicatissimo, et in tutte le parti il più perfetto uomo che nascesse già mai”. Udito ciò Donatello sfidò Brunelleschi, invitandolo a creare un crocifisso migliore del suo. Senza proferir parola Filippo iniziò a lavorare alla sua opera e, una volta terminata, invitò Donatello a pranzo. Giunti al mercato Filippo acquistò uva, formaggi e altre cibarie, le diede a Donatello e lo pregò di andare a casa sua, dicendogli che lo avrebbe raggiunto a breve. Giunto a casa di Brunelleschi, Donatello si trovò di fronte un crocifisso magnifico e, per lo stupore, lasciò cadere tutto il cibo che, prontamente, si “distrusse”. Chissà cosa mangiarono, alla fine, quel giorno!

L’immagine è cc, autore Sailko. Fonte: wikipedia.org

 


Collabora con noi. Inviaci i tuoi articoli


Mettiti alla prova e gioca ai QUIZ di DArteMA.

 

Le immagini e foto utilizzate in copertina non ledono i diritti altrui in quanto sono tutte Creative Commons, di conseguenza di libero uso e non realizzate da noi. Ogni immagine riporta come sottotitolo l’autore della foto se verificabile, il titolo originale, il sito di riferimento o la libera licenza. Per la lettura della licenza Creative Commons clicca qui: CC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *