Paul Klee ed il mondo dell’astrazione in mostra alla Fondazione Beyeler a Basilea

Testo di Gloria Burzoni

In occasione del suo ventesimo anniversario la Fondazione Beyeler di Basilea celebra uno degli artisti che hanno lasciato un segno profondo nella storia delle arti visive del Novecento: Paul Klee.

La mostra Paul Klee The Abstract Dimension è la prima grande retrospettiva che analizza il rapporto inconsueto dell’artista con l’astrattismo. A differenza di altri pittori, infatti, non ha mai praticato l’astrattismo come unica fonte espressiva, ma l’ha inserita in un più ampio bagaglio formale e visivo. Klee desiderava realizzare una connessione per giungere ad un dialogo tra arte astratta e figurativa: dotando le sue opere o di elementi naturalistici riconoscibili oppure di titoli che suggeriscono possibili chiavi di lettura ha realizzato questa sincrasi.

Nella mostra in corso alla Fondazione Beyeler, fino al 21 Gennaio 2018, si può approfondire, seguendo un percorso in ordine cronologico, ogni singola fase del processo creativo e di avvicinamento di Klee all’astrattismo. Curata da Anna Szech, la rassegna ripercorre le tappe cruciali sia della via dell’artista sia della sua carriera pittorica. Si possono così ammirare opere del periodo in cui Klee aveva instaurato un fruttuoso dialogo con i suoi colleghi artisti, fondatori del movimento Der Blaue Reiter, a Parigi e a Monaco di Baviera nel primo decennio del Novecento, si ammirano opere riferite al suo famoso viaggio compiuto a Tunisi nel 1914 e al servizio militare svolto durante la Prima Guerra Mondiale. Sono esposte anche opere del decennio trascorso in compagnia degli artisti del Bauhaus e dei numerosi viaggi in Egitto e in Italia negli anni 20 del secolo scorso per giungere, infine, alla sua maturità artistica.

La mostra è una occasione unica per ammirare 110 tra le più rilevanti e celebrate opere del pittore tra cui figurano, anche, importanti prestiti concessi dalle maggiori istituzioni al mondo, come ad esempio il Museum of Modern Art di New York, il the Centre Pompidou di Parigi e il Zentrum Paul Klee di Berna. Una mostra imperdibile poiché non comprende solamente capolavori, ma accanto ad essi troviamo, anche, opere rare e poco note che ci permettono di avere una visione d insieme più completa e di osservare con occhi differenti il genio di Paul Klee.

Immersa nell incantevole cornice firmata da Renzo Piano, la Fondazione Beyeler costituisce una meta obbligata in cui potersi immergere in un binomio perfetto tra arte e architettura da una parte e natura e paesaggio dall altra.

 

Informazioni

Fondazione Beyeler, Basel. Baselstrasse 77, Riehen

Mostra visitabile dal 1 Ottobre 2017 al 21 Gennaio 2018

Sito ufficiale: https://www.fondationbeyeler.ch/

Quiz su Paul Klee

In che secolo è nato Klee?

Immagina in copertina: Paul Klee, https://it.wikipedia.org/wiki/Paul_Klee

L'artista non si è mai interessato alla musica e alla poesia!

Il nome completo dell'artista è:

Ha mai dipinto un'opera dal titolo "Strada principale e strade secondarie"?

Klee non ha mai conosciuto Walter Gropius!

Sotto il regime nazista le sue opere vennero inserite tra l' "arte degenerata"?

Il Zentrum Paul Klee, aperto nel 2005, si trova a:

Klee non ha mai scritto trattati o teorie sulla pittura e sui colori!

In che anno è morto l'artista?


DIVERTITI SU DARTEMA CON LE CURIOSITÀ, GLI ANEDDOTI, LE CITAZIONI, I QUIZ. LEGGI I NOSTRI ARTICOLI O COLLABORA CON NOI, ISCRIVENDOTI AL SITO E INVIANDOCI I TUOI ARTICOLI.


REGISTRATI E CREA LA TUA PAGINA PERSONALE CON FOTO, BIOGRAFIA E CONTATTI


ALLEGA I TUOI ARTICOLI E, SE CONSONI, LI PUBBLICHEREMO SUL SITO


Mettiti alla prova e gioca ai QUIZ di DArteMA.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *