Quel sottile confine nell’arte di Gianluca Piaccione

Testo di Giovanni Avolio

Gianluca Piaccione nasce a Taranto nel 1971. Sin da giovane volge la sua attenzione a due sfere apparentemente distanti tra loro: arte e tecnologia. La tela, una maschera bianca, un supporto piatto e neutro, pronto a coinvolgere solo dopo l’intervento dell’artista. L’artista, una mente carica di pensieri, pronta ad intervenire operando chirurgicamente sulla realtà attraverso un supporto, la tela. Con una meticolosità che ricorda l’alternanza di un codice binario o il susseguirsi dei pixel (quelli visibili, quelli di “una volta”), Piaccione interviene sulla tela privandola della sua piattezza e restituendole forme singolari. Da quando Fontana è andato oltre la tela per esplorare l’universo “oltre l’apparenza”, l’arte non è più riuscita a fare a meno delle sue conquiste e la tela, da semplice supporto neutro, è diventata elemento di creazione. Piaccione continua la ricerca, priva il gesto di casualità, integra un minimalismo da Op Art a una razionalità metodologico-informatica.

 

I tagli, le pieghe, i colori intervengono a creare una forma, fissata e immortalata in quanto tale. Si va oltre il significato per restituire all’arte un’essenza: ritorna ad essere forma, la più pura, elementare, romboidale. E se ciò che risulta visibile è il fronte, il retro della tela è il laboratorio di sperimentazione dell’artista che opera non solo tagliandola meticolosamente, ma anche piegando le linguelle formatesi verso l’esterno. Il gioco che si viene a creare non riguarda solo linee e forme, riguarda, anche, la luce; i pieni e i vuoti diventano luci e ombre, rivelazioni ed enigmi, infiniti sguardi e velate opacità.

 

Metti alla prova le tua conoscenze sull’arte contemporanea. Gioca al Quiz!

Gino Severini è stato un pittore futurista!

José Victoriano González è il vero nome di Fernand Léger?

Il Salon des Indépendants è una esposizione d'arte nata nel XIX Secolo?

Jean Metzinger è stato un artista e un teorico del cubismo?

La corretta traduzione di "Der Blaue Reiter" è: il cavaliere rosa?

La corrente "Die Brücke" è nata a Vienna?

Erich Heckel è stato anche un importante incisore?

Lucio Fontana ha fondato il movimento spazialista?


DIVERTITI SU DARTEMA CON LE CURIOSITÀ, GLI ANEDDOTI, LE CITAZIONI, I QUIZ. LEGGI I NOSTRI ARTICOLI O COLLABORA CON NOI, ISCRIVENDOTI AL SITO E INVIANDOCI I TUOI ARTICOLI.


REGISTRATI E CREA LA TUA PAGINA PERSONALE CON FOTO, BIOGRAFIA E CONTATTI


ALLEGA I TUOI ARTICOLI E, SE CONSONI, LI PUBBLICHEREMO SUL SITO


Mettiti alla prova e gioca ai QUIZ di DArteMA.


 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *