Gianluca Capozzi

Pittura

“La mia ricerca è basata su un momento meditativo.

Con l’introduzione delle nuove regole del microcosmo la fisica quantistica è molto vicina ad una visione alchemica, fantastica ed esoterica del mondo.

Le immagini diventano un paesaggio fantastico, dove l’energia, la vibrazione di cui tutto è composto, diventa forma, traendo spunto dalla natura.

Vari passaggi, disegno e pittura su foto, interventi digitali, stampa su plexiglas semitrasparente ed interventi di acrilico, danno una visione del percorso e rendono traccia dei ogni azione, come il pensiero sincronico, la legge di attrazione, le leggi di causa ed effetto che sono senza tempo e spazio e tutto rivive in un unico istante.

Intervengo con varie tecniche: aggiungendo e sottraendo, unendo disegni ed interventi pittorici, per poi ristampare tutto su plexiglas che pone tra il fruitore e l’opera un filtro inesistente, in quanto prende forma solo nel volume della sua trasparenza.

Unisco la mia sperimentazione pittorica alla tecnologia, per spaziare ed amplificare queste visioni.

L’obiettivo è quello di ottenere una leggera profondità fatta di piccoli segni, trasparenze, trasformazioni, di esplorare la natura, dilatando le sensazioni che suscita”.

Gianluca Capozzi

Foto digitali

“Parto dalla consapevolezza della realtà che sperimentiamo con i nostri sensi e di quello che va oltre la realtà ordinaria e che possiamo sentire e rappresenta la maggior parte delle nostre esperienze.

Dipingo con la suggestione attraverso quale esploro ciò che mi circonda, i posti in cui vivo, il mondo, il tempo come susseguirsi di eventi non casuali, legati alla potenza creativa del nostro pensiero, all’energia dell’universo. Descrivo a volte mondi possibili e scenari fantastici dove rimane un accenno di figura ricostruibile attraverso l’immaginazione di chi guarda. Mi avvicino alla pittura con un processo alle volte riduttivo ed altre di amplificazione dell’immagine stessa.

Intercetto frammenti di storie e le ricambino in un puzzle visivo: così facendo vorrei fermare l’attimo e convertirlo in un’immagine che esplode e prolifera al suo interno come parte e non rappresentazione della realtà, svelando inediti orizzonti di senso. Un’ imprevedibilità di pennellate che dissociano l’ordine del discorso e spiazzano le aspettative di significato.

Indago anche sul ruolo dell’artista come portatore di testimonianza della vita contemporanea. In un momento ci sono tutti i momenti, in un universo dove il tempo non esiste, la mia pittura ripercorre vari eventi che si susseguono che vivono in una volta sola, la traccia della loro esistenza, è l’opera visibile.”

Gianluca Capozzi

 

www.capozzigianluca.blogspot.it

https://www.facebook.com/capozzi.gianluca

Tutti i diritti riservati © Gianluca Capozzi

Quiz vero o falso sull’arte contemporanea. Mettiti alla prova!

Hans Hartung era di origine Americana!

Possiamo considerare Kandinsky un precursore della pittura astratta?

Der Sturm è stato un importante bar, luogo di incontro degli espressionisti tedeschi!

Oskar Kokoschka è stato anche un drammaturgo!

Mark Rothko è morto per overdose!

François Pinault è un importante collezionista inglese!

Sono famosi gli "Achrome" di Piero Manzoni!

Agostino Bonalumi è un pittore realista!


DIVERTITI SU DARTEMA CON LE CURIOSITÀ, GLI ANEDDOTI, LE CITAZIONI, I QUIZ. LEGGI I NOSTRI ARTICOLI O COLLABORA CON NOI, ISCRIVENDOTI AL SITO E INVIANDOCI I TUOI ARTICOLI.


REGISTRATI E CREA LA TUA PAGINA PERSONALE CON FOTO, BIOGRAFIA E CONTATTI


ALLEGA I TUOI ARTICOLI E, SE CONSONI, LI PUBBLICHEREMO SUL SITO


Mettiti alla prova e gioca ai QUIZ di DArteMA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *